In tema di ATTESTAZIONE S.O.A. delle CATEGORIE RELATIVE A BENI CULTURALI OG2-OS25,  il Consiglio di Stato Sez. VI con Sentenza 4290 - 15 settembre 2015 ha confermato quanto già espresso dal T.A.R. Lazio, Sez. III,  con Sentenza 2140 del 2014: la norma transitoria di cui all'art. 357 comma 23 D.P.R. n. 207 del 2010 si applica anche alla qualificazione relativa ai beni culturali.

Per effetto della sentenza, le imprese operanti  nel settore dei  beni culturali -CATEGORIE OG2-OS25- potranno nuovamente qualificarsi dimostrando l'idonea direzione tecnica usufruendo del principio della deroga, parimenti alle altre categorie di attestazione.

Qui il testo della sentenza