E' stata segnalata all'Autorità la circostanza che in diversi bandi di gara relativi all'affidamento di lavori pubblici viene inserita una clausola che subordina i pagamenti dovuti all'impresa esecutrice all'ottenimento di finanziamenti da parte di soggetti terzi (es. finanziamenti derivanti da fondi europei) ovvero a risorse non ancora a disposizione - quantomeno in termini di cassa - da parte della stazione appaltante.

Qui il testo integrale