ATTESTAZIONE E REVISIONE
Scaricando la "Guida alla raccolta dei documenti" troverete le indicazioni utili alla definizione della modulistica richiesta per i vari casi di: NUOVA ATTESTAZIONE o RINNOVO, VERIFICA TRIENNALE, INTEGRAZIONE e VARIAZIONE MINIMA. I moduli sono in parte in formato PDF ed in parte in Microsoft word, contenuti in una cartella zippata (ZIP file). Le strutture Bentley sono comunque a Vs disposizione per qualsiasi chiarimento od assistenza nella compilazione.

GUIDA ALLA RACCOLTA DEI DOCUMENTI (file PDF)
GUIDA ALLA RACCOLTA DEI DOCUMENTI CAT. OS2-A E OS2-B (file PDF)

CERTIFICATI DI ESECUZIONE LAVORI (CEL)

qui troverete la modulistica utilizzata sia dalla committenza privata, sia dalle stazioni appaltanti pubbliche, per i Certificati di Esecuzione dei Lavori (CEL). Sono tutti in formato Word, per un utilizzo diretto sul PC senza la necessità di stamparli. Le strutture Bentley sono sempre a Vs disposizione per qualsiasi chiarimento od assistenza nella compilazione.
PROCEDURA PER LA RICHIESTA DA PARTE DI UN'IMPRESA ESECUTRICE DI LAVORI DEL RELATIVO CERTIFICATO CONFORME ALL'”ALLEGATO B” PREVISTO DAL REGOLAMENTO  Rif.  Manuale ANAC pag. 341  
Il Regolamento attuativo del Codice prevede il rilascio del certificato entro 30 (trenta) giorni dalla richiesta dell'operatore economico (art. 8 comma, comma 7, lettera a), al fine di non rallentare l'attività di attestazione da parte delle SOA ed evitare le gravi ripercussioni che ciò comporterebbe per il regolare andamento del mercato dei contratti pubblici. L'impresa esecutrice di lavori  pubblici interessata alla utilizzazione di CEL ai fini della qualificazione deve avanzare apposita, formale istanza di emissione CEL alla stazione appaltante ai sensi dell'art. 8, comma 7, lettera a) del Regolamento. La stazione appaltante è tenuta ad emettere i CEL secondo le modalità indicate dall'Autorità nel “Manuale utente” presente sul sito dell'Autorità all'indirizzo www.anac.it. La stazione appaltante rilascia all'impresa richiedente copia del CEL emesso con modalità telematiche ovvero comunica il numero di inserimento prodotto dalla procedura informatica. L'impresa che intende avvalersi, ai  fini della qualificazione SOA, di un certificato relativo a lavori eseguiti presso una determinata stazione appaltante, presenta alla SOA medesima copia del CEL telematico ovvero comunica il numero di inserimento informatico del CEL. L'impresa esecutrice che non ha ricevuto riscontro dalla stazione appaltante a seguito di formale istanza di emissione di CEL, può presentare alla SOA la documentazione attestante l'anzidetta richiesta. La SOA, qualora nell'attività di attestazione di cui all'art. 40, comma 3, lettera b) del Codice, riscontra che il CEL non è presente nel Casellario informatico, su richiesta dell'impresa, ne dà diretta comunicazione alla stazione appaltante e all'Autorità per l'eventuale adozione del provvedimento sanzionatorio ai sensi dell'art. 6, comma 11 del Codice.